Lutto in casa FIMAA, scompare Alessandro Pacetti

Il Presidente Taverna: “La sua scomparsa rappresenta un grave lutto”

Il Vicario Pezzetta: “La sua umanità era fuori dal comune”

Roma 30 ottobre 2017 – È venuto a mancare la sera di venerdì 27 ottobre, all’età di 83 anni, Alessandro Pacetti, storico Presidente FIMAA Roma e già Presidente FIMAA Italia.

Dopo aver fondato negli anni ’50 un’importante agenzia immobiliare nel cuore della Capitale, Pacetti ha continuato a impegnarsi nel settore, ricoprendo prestigiosi incarichi istituzionali e concentrandosi molto nell’impegno sindacale, fino alla Presidenza Nazionale della FIMAA – Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia.

Alla guida della FIMAA Roma per quattro mandati, Pacetti ha dedicato oltre cinquantacinque anni alla mediazione professionale.

La sua scomparsa rappresenta un grave lutto per tutta la Federazione. Gli impegni sindacali che Alessandro Pacetti ha svolto per FIMAA e per la Categoria sono stati molteplici nel corso della sua carriera. – Commenta il Presidente Nazionale FIMAA Santino Taverna -. Negli anni ’80 è stato tra i massimi sostenitori, insieme all’allora Presidente Nazionale FIMAA Arietto Paletti, della Legge n. 39/1989. Una normativa indispensabile per stabilire con chiarezza che la mediazione può essere esercitata solo se abilitati ed iscritti presso le Camere di Commercio”.

Ho avuto l’onore e il piacere di aver lavorato al fianco di Alessandro Pacetti insieme a tanti colleghi, con alcuni dei quali ancora oggi proseguiamo il percorso tracciato – commenta Maurizio Pezzetta, Vicepresidente Vicario Nazionale FIMAA e Presidente FIMAA Roma e Lazio -. Il suo sorriso, il suo approccio sempre molto positivo nei confronti della vita, della professione, dell’attività Associativa, con cui trasmetteva sicurezza e serenità a tutti i colleghi, sono impossibili da dimenticare. La sua umanità era fuori dal comune.”