Coronavirus, Fimaa-Confcommercio: “Vicini alle popolazioni colpite e disponibili a mettere in campo le nostre competenze per far ripartire il Paese”

Roma 28 febbraio 2020 - “La nostra solidarietà va alle comunità dei territori colpiti dal coronavirus che vivono momenti di comprensibile ansia. Rivolgiamo un pensiero alle vittime ed esprimiamo vicinanza ai loro familiari e riconoscenza al personale medico sanitario al lavoro per fronteggiare e arginare il rischio di diffusione del virus. L’Italia, a partire dalle regioni del nord, sta affrontando una situazione di forte difficoltà che ci invita a fare sistema per cercare, con equilibrio e cautela, di riavviare tutte le attività al momento bloccate. Oltre alle misure urgenti che il Governo ha adottato, occorre grande senso di responsabilità, anche da parte dei media, per evitare di diffondere un’immagine e una percezione del Paese, soprattutto nei confronti degli investitori internazionali, che rischia di danneggiare i nostri prodotti, il turismo, il mercato immobiliare e del credito e a catena i relativi indotti. Condividiamo appieno l’appello al Governo di Abi, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confindustria, Legacoop, Rete Imprese Italia, sindacati Cgil, Cisl e Uil ‘per costruire un grande piano di rilancio degli investimenti in Italia che contempli misure forti e straordinarie per riportare il lavoro e la nostra economia su un percorso di crescita stabile e duratura’. Le imprese della mediazione, nonostante le difficoltà del momento e con le dovute precauzioni, continuano ad operare ogni giorno sull’intero territorio nazionale. Come Fimaa-Confcommercio ci rendiamo disponibili, nei confronti del Governo e delle Istituzioni, a mettere in campo le nostre competenze per far ripartire il Paese”.

È il commento di Santino Taverna, presidente nazionale Fimaa – Federazione italiana mediatori agenti d’affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia - (agenti immobiliari, mediatori creditizi, mediatori merceologici).

---

Scarica il comunicato stampa